portale internet di informazione e promozione dei prodotti tipici italiani

 

L'Emilia Romagna e i suoi Prodotti tipici

RICERCA  NEL  PORTALE

Homepage
Indice Emilia Romagna
I consorzi di tutela
I Prodotti di qualità
Bevande
Carni e Salumi
Condimenti
Oli Extravergini
panetteria pasticceria
prodotti ittici
gastronomia
Prodotti origine animale
Prodotti origine vegetale
Vini Liquori & distillati
Artigianato
News dalle aziende
Eventi e Manifestazioni
Comunicati
Sagre
Ricette Tipiche

PERA DELL’EMILIA ROMAGNA


IGP - REG. CEE nr. 2081 del 14/07/92

CENNI STORICI
I primi dati sulla coltura delle pere risalgono agli inizi del XIV secolo. Tale prodotto era già conosciuto in Emilia molto tempo prima che nel resto d’Italia: alcuni dipinti e affreschi testimoniano questo fatto.

AREA DI PRODUZIONE
Il territorio di alcuni Comuni emiliani delle province di Reggio Emilia, Ferrara, Modena, Bologna, Ravenna.

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Sotto la denominazione di Pera dell’Emilia Romagna rientrano le seguenti varietà: Abate Fetel e Conference (con epicarpo rugginoso verde-chiaro giallastro), Cascade, Decana Comizio (con epicarpo liscio verde-chiaro giallastro e rosa), Kaiser (ruvido e rugginoso), Max Red Bartlett e William (liscio giallo rosato o rosso vivo, a volte striato), Passa Crassana. Il calibro minimo della Pera dell’Emilia Romagna è di circa 55 mm. (60 per le William e le Max Red Bartlett), mentre il tenore zuccherino si aggira intorno agli 11-13° Brix. Il loro sapore è dolce o dolce aromatico ed il loro peso varia dai 158 grammi della Conference ai 260 gr. della Abate Fetel.

TECNICHE DI PRODUZIONE
La Pera dell’Emilia Romagna si ottiene su terreni di medio o forte impasto, utilizzando sesti di impianto nei quali siano presenti non più di 3.000 piante per ettaro. Le forme di allevamento sono il “Vaso emiliano” e sue modificazioni, la “Palmetta”, la “Y” ed il “Fusetto” e loro modificazioni. La produzione unitaria massima consentita è di 450 q.li per ettaro.

La conservazione del prodotto è operata attraverso la tecnica della refrigerazione con temperature tra i 4 ed i 6°.

Per quanto riguarda la commercializzazione ai fini dell’immissione al consumo, la Pera dell’Emilia Romagna deve essere confezionata in vassoi da 4-6 frutti, sigillati con film plastico, in cestini da 1 kg, in plateaux di cartone o legno, e distribuita tra il 10 agosto ed il 31 maggio dell’anno successivo.

 

Le Aziende Produttici
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   

contatti

 

Adesione al portale

 

aziende  affiliate


 
DORMIREINITALIA.COM - VINI-ITALIA.IT- ALBERGHI-ITALIA.IT ISAPORIDISICILIA.COM - VINI-SICILIA.IT - OLI-SICILIA.IT - ORODEGLIIBLEI.IT - E0LIE.IT - SICILIANELPIATTO.IT - SITOSICILIA.IT - GUIDASICILIA.NET DOLCIDISICILIA.IT - DORMIREINSICILIA.IT  - TIPICO-SICILIA.IT - ALBERGHI-SICILIA.IT - PRIMA DEL SI - ART1.IT SICILIA1 SICILY1 - AGRIGENTO1 - CALTANISSETTA1 - CATANIA1 - ENNA1 - MESSINA1 - PALERMO1 - RAGUSA1 - SIRACUSA1 -TRAPANI1 - PANTELLERIA1 - TAORMINA1  -   TIPICODITALIA.IT
 

partita iva 00732490891

© Art Advertising

NOTE LEGALI

 


Art Advertising  non è collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti