portale internet di informazione e promozione dei prodotti tipici italiani

 

 

Homepage
I consorzi di tutela
I Prodotti di qualità
Bevande
Carni e Salumi
Condimenti
Oli Extravergini
panetteria pasticceria
prodotti ittici
gastronomia
Prodotti origine animale
Prodotti origine vegetale
Vini Liquori & distillati
Artigianato
Scopriamo la Tuscia
Il nostro tour di inizio marzo ci porta in Tuscia. E’ il nome con il quale si identifica la provincia di Viterbo, un territorio che  ha una buona vocazione turistica  grazie alle molte iniziative  varate dagli enti preposti a svolgere questo compito.

Consistenti risultati si sono già avuti con l’arrivo, specie negli ultimi anni, di turisti italiani richiamati dal paesaggio, dalle memorie di storia e arte non soltanto assunte a valori per sé stesse ma anche ad occasioni per rispondere alle curiosità del turista.

La Tuscia, infatti, risponde alle necessità del turista. Il litorale sabbioso sul mar Tirreno è caratterizzato dalla tipica vegetazione mediterranea seguito da zone pianeggianti, dalle colline e dai monti Cimini che raggiungono al massimo i 1000 metri di altezza. Molta attrazione hanno i laghi come quello di Bolsena e di Vico e , ovunque via a Viterbo che a
Montefiascone ( i centri più grandi) e nei piccoli paesi vi sono testimonianze delle civiltà etrusca, romana e rinascimentale costituite da antichi palazzi, monumenti, chiese e castelli che rivelano l’importante evoluzione artistica e culturale di questa terra nel corso dei secoli. Oltre a teatri e terme. Da segnalare anche l’ottima enogastronomia, un aspetto sempre molto gradito dai turisti.

Nella Tuscia si possono seguire vari percorsi e in particolare quello storico e quello religioso. Nel primo meritano un cenno la piazza del Ges e il palazzo dei Papi a Viterbo (che era la città scelta dai pontefici per le vacanze estive) e, ancora nel capoluogo, la piazza del Plebiscito. In provincia i centri storici di Tarquinia e Vitorchiano, il castello Monaldeschi a Bolsena, palazzo Chigi a Soriano nel Cimino e lo splendido palazzo Farnese a Caprarola.

Ma il numero degli edifici e piazze è infinitamente superiore e gli antichi centri urbani di tutta la Tuscia costituiscono, ne loro insieme, un museo di impareggiabile bellezza architettonica. Interessante anche il percorso religioso. La “Via Francigena” transitava di qua ormai alle porte di Roma. Di qui passarono nei secoli miriadi pellegrini e ancora oggi sono rintracciabili memorie e frammenti di questi passaggi. Infine la gastronomia: dalle “zuppe” con i diversi legumi, le paste tipiche costituite dalle fettuccine e dai cavatelli e piciarelli.

Poi le carni: l’abbacchio, il fritto misto di cervello, la selvaggina e il pesce. Inoltre le verdure come i fagioli in umido con le cotiche, formaggi e salumi. Anche laspetto enologico è rilevante: merita segnalare il bianco “Est! Est! Est! “, il Colli Etruschi, Colli Cimoni e valle del Tevere oltre ai dolci. Tra questi l’ottimo “Aleatico dei Gradoli” che bene si accompagna alle paste secche e dessert.

LUCIANO SCARZELLO

Fonte © Oliovinopeperoncino Per Gentile concessione

   

contatti

 

Adesione al portale

 

aziende  affiliate

   
Realizzazione Art Advertising

DORMIREINITALIA.COM - VINI-ITALIA.IT- ALBERGHI-ITALIA.IT ISAPORIDISICILIA.COM - VINI-SICILIA.IT - OLI-SICILIA.IT - ORODEGLIIBLEI.IT - E0LIE.IT - SICILIANELPIATTO.IT - SITOSICILIA.IT - GUIDASICILIA.NET DOLCIDISICILIA.IT - DORMIREINSICILIA.IT  - TIPICO-SICILIA.IT - ALBERGHI-SICILIA.IT - PRIMA DEL SI - ART1.IT SICILIA1 SICILY1 - AGRIGENTO1 - CALTANISSETTA1 - CATANIA1 - ENNA1 - MESSINA1 - PALERMO1 - RAGUSA1 - SIRACUSA1 -TRAPANI1 - PANTELLERIA1 - TAORMINA1  -   TIPICODITALIA.IT

partita iva 00732490891

© Art Advertising

NOTE LEGALI

 

Art Advertising non è collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti