portale internet di informazione e promozione dei prodotti tipici italiani

 

L'Umbria e i suoi Prodotti tipici

RICERCA  NEL  PORTALE

Homepage
Indice Umbria
I consorzi di tutela
I Prodotti di qualità
Bevande
Carni e Salumi
Condimenti
Oli Extravergini
panetteria pasticceria
prodotti ittici
gastronomia
Prodotti origine animale
Prodotti origine vegetale
Vini Liquori & distillati
Artigianato
News dalle aziende
Eventi e Manifestazioni
Comunicati
Sagre
Ricette Tipiche

UMBRIA


DOC - DM 06/08/98
DOP - REG. CEE nr. 2325del 24/11/97

AREA DI PRODUZIONE
Nell’ambito della regione Umbria.

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
All’atto dell’immissione al consumo l’olio d’oliva extravergine Umbria con la menzione geografica “Colli Assisi-Spoleto” deve presentare le seguenti caratteristiche: un colore dal verde al giallo; un odore fruttato forte; un sapore fruttato con forte sensazione di amaro e piccante; punteggio al Panel test maggiore o uguale a 7,00; acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,65 per 100 grammi di olio; numero perossidi minore o uguale a 12; K232 minore o uguale a 2,20; K270 minore o uguale a 0,20; acido oleico minore o uguale a 82%; polifenoli totali minori o uguali a 150ppm. Con la menzione geografica “Colli Martani” deve presentare: un colore dal verde al giallo; un odore fruttato medio/forte; un sapore fruttato con forte o media sensazione di amaro e piccante; punteggio al Panel test maggiore o uguale a 7,00; acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,65 per 100 grammi di olio; numero perossidi minore o uguale a 12; K232 minore o uguale a 2,0; K270 minore o uguale a 0,20; acido oleico minore o uguale a 82%; polifenoli totali minori o uguali a 125ppm. Con la menzione geografica “Colli Amerini” deve presentare: un colore dal verde al giallo; un odore fruttato medio; un sapore fruttato con media o leggera sensazione di amaro e piccante; punteggio al Panel test maggiore o uguale a 7,00; acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,65 per 100 grammi di olio; numero perossidi minore o uguale a 12; K232 minore o uguale a 2,0; K270 minore o uguale a 0,20; acido oleico minore o uguale a 82%; polifenoli totali minori o uguali a 100ppm. Con la menzione geografica “Colli del Trasimeno” deve presentare le seguenti caratteristiche: un colore dal verde al giallo dorato; un odore fruttato medio/leggero; un sapore fruttato con media o leggera sensazione di amaro e piccante; punteggio al Panel test maggiore o uguale a 7,00; acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,65 per 100 grammi di olio; numero perossidi minore o uguale a 12; K232 minore o uguale a 2,0; K270 minore o uguale a 0,20; acido oleico minore o uguale a 81%; polifenoli totali minori o uguali a 100ppm. Con la menzione aggiuntiva geografica “Colli Orvietani” deve presentare le seguenti caratteristiche: un colore dal verde al giallo; un odore fruttato medio; un sapore fruttato con media sensazione di amaro e piccante; punteggio al Panel test maggiore o uguale a 7,00; acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,65 per 100 grammi di olio; numero perossidi minore o uguale a 12; K232 minore o uguale a 2,0; K270 minore o uguale a 0,20; acido oleico minore o uguale a 82%; polifenoli totali minori o uguali a 100ppm.

TECNICHE DI PRODUZIONE
L’olio d’oliva extravergine Umbria con la menzione geografica “Colli Assisi-Spoleto” deve essere ottenuto dalle seguenti varietà di olivo: Mariolo in misura non inferiore al 60%; Leccino e Frantoio, presenti da sole o congiuntamente, in misura non superiore al 30%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 10%. Con la menzione geografica “Colli Martani” deve essere ottenuto dalle seguenti varietà di olivo: Moraiolo in misura non inferiore al 20%; S.Felice, Leccino e Frantoio, presenti da sole o congiuntamente, in misura non inferiore all’80%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 10%. Con la menzione geografica “Colli Amerini” deve essere ottenuto dalle seguenti varietà di olivo: Moraiolo in misura non inferiore al 15%; Rajo, Leccino e Frantoio, presenti da sole o congiuntamente, in misura non superiore all’85%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 10%. Con la menzione geografica “Colli del Trasimeno” deve essere ottenuto dalle seguenti varietà di olivo: Moraiolo e Dolce Agocia in misura non inferiore al 15%; Leccino e Frantoio congiuntamente, in misura non inferiore al 65%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 20%. Con la menzione geografica “Colli Orvietani” deve essere ottenuto dalle seguenti varietà di olivo: Moraiolo in misura non inferiore al 15%; Frantoio in misura non superiore al 30%; Leccino in misura non superiore al 60%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 20%.

Le condizioni ambientali e di coltura degli oliveti devono essere quelle tradizionali e caratteristiche della zona e, comunque, atte a conferire alle olive ed all’olio derivato le specifiche caratteristiche qualitative. I sesti di impianto, le forme di allevamento ed i sistemi di potatura devono essere quelli tradizionalmente usati o, comunque, atti a non modificare le caratteristiche delle olive e dell’olio. Con menzione geografica “Colli Assisi-Spoleto” la produzione massima di olive consentita per ettaro non può superare kg.5000. La resa massima di olive in olio non può superare il 21%. Con menzione geografica “Colli Martani” la produzione massima di olive consentita per ettaro non può superare kg.5500. La resa massima di olive in olio non può superare il 19%. Con menzione geografica “Colli Amerini”, “Colli del Trasimeno” o “Colli Orvietani” la produzione massima di olive consentita per ettaro non può superare kg.6500. La resa massima di olive in olio non può superare il 17%. In annate eccezionalmente favorevoli la resa dovrà essere riportata attraverso accurata cernita, purché la produzione globale non superi di oltre il 20% i limiti consentiti dal disciplinare. Le operazioni di oleificazione, devono essere effettuate nell’ambito dell’area di produzione prevista dal disciplinare. La raccolta delle olive, che può avvenire con mezzi meccanici o per brucatura, deve avvenire entro il 15 gennaio di ogni anno. Per l’estrazione dell’olio sono ammessi soltanto processi meccanici e fisici atti a produrre oli senza alcuna alterazione delle caratteristiche qualitative contenute nel frutto.
 

 
Le Aziende Produttici
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   

contatti

 

Adesione al portale

 

aziende  affiliate


 
DORMIREINITALIA.COM - VINI-ITALIA.IT- ALBERGHI-ITALIA.IT ISAPORIDISICILIA.COM - VINI-SICILIA.IT - OLI-SICILIA.IT - ORODEGLIIBLEI.IT - E0LIE.IT - SICILIANELPIATTO.IT - SITOSICILIA.IT - GUIDASICILIA.NET DOLCIDISICILIA.IT - DORMIREINSICILIA.IT  - TIPICO-SICILIA.IT - ALBERGHI-SICILIA.IT - PRIMA DEL SI - ART1.IT SICILIA1 SICILY1 - AGRIGENTO1 - CALTANISSETTA1 - CATANIA1 - ENNA1 - MESSINA1 - PALERMO1 - RAGUSA1 - SIRACUSA1 -TRAPANI1 - PANTELLERIA1 - TAORMINA1  -   TIPICODITALIA.IT
 

partita iva 00732490891

© Art Advertising

NOTE LEGALI

 


Art Advertising  non è collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti